martedì 30 marzo 2010

E... complimenti Beppe!

Oggi, alla luce dei risultati delle elezioni regionali 2010, sono orgoglioso di essere romagnolo.
Sì, perchè mi sentirei veramente male ad aver votato in Valcamonica, pensando allo stipendio regalato a Renzo "La Trota" Bossi che è risultato il più votato solo per il fatto che è il figlio del Senatùr, mentre tanti ragazzi validi e preparati non trovano che stage gratuiti.
Penso anche all'igienista dentale di Berlusconi (nonchè ex ballerina di Colorado Cafè), che gli elettori lombardi hanno eletto in Consiglio Regionale... immagino conoscendone la grande preparazione politico-economica-culturale.
Penso anche ai sognatori grillini, che hanno di fatto sottratto i voti necessari alla rielezione di Mercedes Bresso, regalando il Piemonte alla Lega e a Cota. Bravo Beppe (Grillo): ora che si stavano estinguendo i Trotzkisti ed i Comunisti Leninisti, ci voleva un nuovo alleato di Berlusconi e della Lega, che andasse a rubare voti tra i sognatori di sinistra...
Questi comunque sono gli italiani. Quando Santoro ha intelligentemente mostrato spezzoni video della folla che rispondeva alle domande retoriche del Duce e poi di Berlusconi, non erano i due politici ad essere simili, ma proprio gli italiani ad essere sempre gli stessi.
E il livello culturale è sempre più basso, al di là della maggiore scolarizzazione o delle maggiori possibilità tecnologiche. Nel dopoguerra la politica permeava la società. Poca tv e molti giornali, anche per chi magari non aveva potuto studiare e fare "le scuole alte" (così si diceva). Ma c'era l'aggregazione nei circoli, nelle parrocchie (anche), nelle feste popolari.
Oggi sempre di più c'è la televisione, il disimpegno. Si legge sempre meno e le scelte si fanno in base a ciò che di straforo si sente nel TG (o peggio alle frasi fatte o alle generalizzazioni che affiorano tra le puttanate del Grande Fratello, Amici o reality via dicendo). Non ci si impegna più in politica, nelle sezioni, non si frequentano più circoli...
Non si sogna più, non ci si impegna mai per il bene comune: ha vinto il privato, la furbizia, la sopraffazione. Le regole? Roba che vale per gli altri, sempre e solo per gli altri...
Questa Italia è stata ovviamente ben compresa da un grande comunicatore. Che da 15 anni se la sta ulteriormente plasmando sempre meglio a favore ovviamente della propria forza politica.
Che dire?
Va preso atto della volontà degli italiani.
E il centro sinistra, se vuole veramente invertire la deriva di questo paese, deve trovare un nuovo modo di entrare in contatto con questi italiani. Meno idealista, meno sognatore, certo. Con meno divisioni ma anche con uomini sempre al di sopra di ogni sospetto (Marrazzo, Del Bono o Del Bono agli elettori del centro destra sembrerebbero dei perseguitati dai magistrati cattivi, ma agli elettori del centrosinistra, ancora fanno male, e fanno perdere voti...).

giovedì 25 marzo 2010

Pagherà Scodinzolini?

TG5 e TG1 multati dall'AGCOM per non aver rispetato la par condicio... beh: basterebbe misurare e valutare il tempo offerto al Governo e alla maggioranza, e quello al centro-sinistra, per capire quanto siano schierati i telegiornali di proprietà del premier...
...ma i 100.000 euro di multa, li pagherà quello Scodinzolini che fa finta di non sapere la differenza tra prescrizione e assoluzione, o noi contribuenti onesti che paghiamo il canone e le tasse???
Puah.
E intanto i disoccupati aumentano, aumenta lo scarto tra ricchi (pochi) e classe media (sempre meno abbiente) e i Berluscones sputtanano Istituzioni, regole, rispetto degli altri e... l'Italia intera.
Che tristezza

mercoledì 17 marzo 2010

Questa sera su Repubblica.tv

Questa sera Giovanni Floris sarà su Repbblica.tv...
...che vergogna essere cittadini di un Paese nel quale il presidente del consiglio interviene sull'Autorità Garante per imbavagliare l'informazione prima delle elezioni... è democrazia questa? O è nascondere i problemi del Paese sotto il tappeto?

domenica 14 marzo 2010

Muraglione, Consuma, Croce ai Mori... la neve di quasi-primavera :-)

Finalmente. Erano settimane che aspettavo una domenica di sole per un giro in moto su strade asciutte e soprattutto senza pericolo di ghiaccio. E dopo la grande nevicata fuori stagione di mercoledì scorso, non potevo proprio rinunciare a portare la Multi in Appennino.

Sosta-caffè a Rovere e già le colline si imbiancano. Un po' di attenzione ai ruscelletti di acqua da scioglimento che attraversano la strada, ma arrivare al Muraglione è divertente :-)

Muraglione:



Giù dal Muraglione, affrontiamo il nostro classico itinerario tra gli ulivi: Scopeti, Castiglioni, Pomino, Borselli e poi, ovviamente, la Schiacciata al Passo della Consuma  :-)

Indovinaindovinello... a cosa servono le borse della Multistrada, quando si va alla Consuma? :wnk:


A Scarpaccia svoltiamo a sinistra per Stia, e da lì, anzichè affrontare il Passo della Calla (che d'inverno è spesso ghacciato e sporco), seguiamo le indicazioni per Londa... sono 25 chilometri in mezzo ai boschi e di puro godimento motocilistico...

Il Passo di Croce ai Mori

Dopo Londa si torna a salire verso il Muraglione, per rientrare a casa



L'itinerario (a/r da Ravenna circa 280 km):


Lamps soddisfatti ;-)

mercoledì 10 marzo 2010

Ma per chi ci hai preso, Berlusconi? Non siamo mica tutti dei SandroBondi o degli Scodinzolini!

Legalità. Rispetto della Legge. Meritocrazia. Ma come si fa a crederci ancora con un governo del genere? E dire che dovrebbe essere proprio la destra ad essere più concentrata su questo tema... ...sì, nel resto del mondo, non certamente in Italia.
Ma l'avete visto PapiSilvio oggi in TV? Dice che a Roma non hanno potuto presentare le liste perchè i Radicali cattivi ed i Giudici Comunisti non li hanno fatti entrare!!! E dire che a Roma il centrodestra ha sia il Ministro degli Interni che quello della Difesa... Sono talmente BUONI, quelli del Partito dell'Amore, che non li hanno neppure chiamati?
Ma per chi ci prendono? Credono che TUTTI siamo come quei cretini che vanno in estasi ascoltando e cantando "Perfortuna che Silvio c'è"???
Cialtroni.
Hanno fatto a "coltellate" fino all'ultimo momento per inserire nelle liste gli amici o le amichette* degli amici, e poi se la prendono (come al solito) con chi vuole fare rispettare le Leggi.
Bisogna fare in modo che l'Italia si liberi di questi cialtroni, perchè questi (spesso incompetenti ed ancora più spesso in malafede) ci stanno portando in un baratro politico/economico/culturale che ormai ha precedenti comparabili solo nel ventennio mussoliniano.
E' necessario che finalmente in Italia ci sia un vero centro-destra, politico, ideale, lontano milleanni dal populismo qualunquista dell'attuale maggioranza sottopadrone.
Il berlusconismo si è rivelato un vero e proprio tumore maligno per la vita politica, culturale, morale del notro Paese.
Dobbiamo fargli perdere più voti possibile! Coinvolgendo, appunto, anche le persone oneste e intelligenti che sono di centro-destra e che oggi non possono certamente (oggi) andare fiere di questo stato di cose!
*nella foto Nicole Minetti, ex-starlette in TV. Grazie a chi voterà il PDL in Lombardia, noi contribuenti le dovrmo pagare lo stipendio... meriti? Essere gnocca e... naturalmente l'igienista dentale del Sultano. Questa è civiltà?

mercoledì 3 marzo 2010

PDL: arroganti, pressapochisti... e dobbiamo continuare a farci governare da questi qui?

Sulle cause dell'esclusione di Polverini e Formigoni (errori formali, firme non correttamente presentate, ritardi) mi sono fatto un'idea mia: pressapochismo in parte, ma sicuramente aiutato da una buona dose di arroganza (chi oserà fermare gli 'uomini' del PDL berlusconiano? ormai è un modo di essere per loro) e probabilmente anche il frutto di molte lotte intestine tra le varie anime del centrodestra... ...centrodestra che, Padrone a parte, in realtà non ha una vera e propria linea politica, una storia o una ideologia, e neppure una vera e propria organizzazione (tutto dipende sempre ed esclusivamente dalle scelte del Padrone).
...e noi dovremmo continuare a farci governare da questi dilettanti arroganti e spesso intrallazzoni?
Mi auguro veramente che, poco a poco, anche questi milioni di 'strani' italiani aprano gli occhi, ma anche che nel centro-sinistra (PD e IDV in primis) si smetta di litigare e dividersi, per offrire una credibile alternativa di governo: dagli Enti Locali al Governo nazionale... ne abbiamo un bisogno enorme!!!